Eventivai alla lista eventi

EVENTI IN TRENTINO

ARTE | TEATRO | VALLE DELL'ADIGE | TRENTO


Al Teatro Auditorium di Trento debutta lo spettacolo "Storie di mare e piccole terre"

dal 21 al 23 maggio 2021


É una "fiaba surreale ed ecologica" quella che verrà proposta dal 21 al 23 maggio 2021 al Teatro Auditorium di Trento.
Si tratta dello spettacolo "Storie di mare e piccole terre" prodotto dal Centro Servizi Culturali S. Chiara ed inserito nella rassegna Contatti – Trento scienza e arte – nuovo progetto culturale targato CSC e MUSE – Museo delle Scienze, in collaborazione con il Sistema della Ricerca del Trentino (STAR) .

Lo spettacolo di domenica 23 maggio verrà inoltre proposto in live streaming al pubblico sulla piattaforma digitale LIVENow.

«“Storie di mare e piccole terre” - spiegano dal Centro - è un progetto ambizioso ed estremamente attuale, affidato a Maurizio Dini Ciacci, direttore d’orchestra, pianista, compositore e innovatore di origini trentine - che ne è anche il responsabile musicale. Si tratta - aggiungono - di una variegata produzione che intende collegare tre diverse componenti artistiche in un unico spettacolo: una componente narrativa, affidata a Dario Vergassola, una musicale, affidata alle composizioni di Isabella Turso, Maurizio Dini Ciacci e Michele Tadini, con la partecipazione artistica del rapper Dargen D'Amico e dell’“incantautrice” Marquica, ed una visuale realizzata dal Premio Oscar Luc Jacquet».

Tanti nomi illustri dunque, ma soprattutto stili, sensibilità e linguaggi diversi che si mescolano con un unico preciso obiettivo: evidenziare l’urgenza e la necessità di una maggior attenzione nei confronti del nostro pianeta.

«La narrazione - concludono - affidata a Dario Vergassola, attore, giornalista, cabarettista, cantautore molto noto al pubblico italiano, si snoda con metaforica leggerezza attraverso sei racconti fiabeschi (alcuni adattati da testi preesistenti), che hanno come pretesto vicende di pesci, anche parlanti, abitanti di un mare sempre più inquinato e sempre meno accogliente. Pesci che cercano disperatamente di farsi sentire da essere umani poco disposti ad ascoltare e a considerare i problemi di un ambiente sempre più a rischio».

Lo spettacolo

Il tentativo di umanizzare questi animali, leggendo attraverso i loro occhi il degrado dell’ecosistema (ed anche dell’animo umano), restituisce al pubblico una fiaba surreale che con estrema lievità riesce a sfiorare tematiche gravi e urgenti. Le Cinque Terre, che in modo quasi autobiografico costituiscono lo scenario della narrazione (Vergassola è nativo di La Spezia), diventano le “piccole terre” del titolo, richiamando così il fragile sfondo della Madre Terra e la sua progressiva erosione in termini di abitabilità e di comunicazione.
Accanto ai sei racconti narrati da Vergassola si intrecciano liberamente immagini e suggestioni musicali acustiche ed elettroniche. Trovano così spazio gli interventi di Dargen D’Amico e di Marquica che, attraverso i rispettivi linguaggi di riferimento, sottolineano e amplificano le tematiche presenti nella narrazione. La musica, grande protagonista del progetto, avvolge così l’intero spettacolo, sia con un ruolo protagonista, sia come sfondo alla recitazione di Vergassola, accostando simbolicamente la dimensione acustica (rappresentata dai musicisti Dini Ciacci e dalla pianista/compositrice trentina Isabella Turso) a quella elettronica. Una intrigante commistione musicale che verrà eseguita “dal vivo” dal Fresh Fish Ensemble (archi, fiati, percussioni, tastiere, pianoforte), diretto dallo stesso Dini Ciacci, accanto ai live electronics del compositore Michele Tadini.
Infine, per completare il progetto, si è resa necessaria una regia con un forte ed adeguato impianto visuale, atta a tradurre le sollecitazioni delle varie componenti e disponibile a rendersi complementare alla regia sonora. Per questo motivo, la video-regia è stata affidata ad un nome illustre come Luc Jacquet, Premio Oscar nel 2006 con il film-documentario La marcia dei pinguini, che ha accettato di partecipare con entusiasmo ad un progetto per lui totalmente nuovo. 

Lo spettacolo sarà anticipato giovedì 20 maggio dal talk “Immaginare il futuro: andrà meglio?” (ore 18.30 in diretta Facebook dal MUSE): un'irriverente intervista di Dario Vergassola a quattro ricercatori trentini che racconteranno il loro lavoro quotidiano e la loro ricerca legata all’emergenza ambientale.
Si tratta di un evento realizzato in collaborazione con il sistema Trentino dell'Alta Formazione e della Ricerca STAR composto da: Provincia Autonoma di Trento | Università di Trento | Fondazione Bruno Kessler | Fondazione Edmund Mach | MUSE - Museo delle Scienze.

I biglietti sono disponibili in prevendita online su www.primiallaprima.it oppure presso la biglietteria del Teatro Auditorium (lun, 14-18; mart-sab 10-13, 14-18).

Ulteriori informazioni sul sito del Centro Servizi Santa Chiara.

Press Release

Press Release

Fresh news and press release directly from the institution and the political figures of Trentino.

vedi comunicati

Food

Let's get some information about the traditional food of Trentino and lots more... 

vedi food Food
Bands

Bands

Find out the best band, festivals and concerts that will be placed in Trentino.
Jazz, blues, rock, pop, folk, fusion, cover band and tribute band...

vedi bands
Chiudi

Iscriviti alla newsletter


Dichiarazione in merito al GDPR (Regolamento Generale Protezione dei Dati)

In caso di sottoscrizione Newsletter dovrai confermare l’iscrizione per mezzo di mail di conferma inviata all’indirizzo inserito. In tal caso il trattamento prevede:

la profilazione dell’utente in gruppi, status, preferenze secondo quanto indicato e dedotto dalle informazioni inviate tramite il form o successiva autonoma profilazione.
l’utilizzo del dato per l’invio di comunicazione a mezzo digitale (email, whatsapp) e non (cartaceo) avente scopo informativo/commerciale.
l'utilizzo della mail per la generazione di campagne marketing e informative personalizzate, digitali e non.

Annulla
Chiudi

Richiedi il tuo coupon


Dichiarazione in merito al GDPR (Regolamento Generale Protezione dei Dati)

Il titolare del trattamento dati è Studio Giornalistico JP Communications e dichiara che i dati acquisiti tramite il presente form verrà trattato nel seguente modo:

è utilizzato per l’evasione dell’attuale richiesta di informazioni/acquisto/iscrizione fino al suo espletamento e per nessuna ulteriore attività.
è conservato presso gli archivi aziendali senza data limite, fino a cancellazione autonomamente da parte dell’utente, volontaria da parte del Titolare o su esplicita richiesta di cancellazione da parte dell’utente.
è conservato per conto del Titolare da KUMBE, mantainer del Titolare per i servizi digitali, negli archivi cloud e relativi backup a loro volta gestiti in ottemperanza al GPDR per tutta la durata contrattuale con il Titolare -che ne può disporre in ogni momento- e fino a successiva cancellazione.
non verrà ceduto ad altri terzi, non verrà utilizzato per campagne di marketing salvo non sia contestualmente autorizzata tale opportunità.
verrai profilato in base alle informazioni contenute e il dato potrà essere utilizzato per elaborazione statistica.

Dichiarazione in merito al GDPR (Regolamento Generale Protezione dei Dati)

In caso di sottoscrizione Newsletter dovrai confermare l’iscrizione per mezzo di mail di conferma inviata all’indirizzo inserito. In tal caso il trattamento prevede:

la profilazione dell’utente in gruppi, status, preferenze secondo quanto indicato e dedotto dalle informazioni inviate tramite il form o successiva autonoma profilazione.
l’utilizzo del dato per l’invio di comunicazione a mezzo digitale (email, whatsapp) e non (cartaceo) avente scopo informativo/commerciale.
l'utilizzo della mail per la generazione di campagne marketing e informative personalizzate, digitali e non.

Annulla