Fondazione Pezcoller | Lotta al cancro: assegnati i tre premi europei (due inediti) alla ricerca

Fondazione Prof. Dott. Alessio Pezcoller

Tuesday 20 April 2021 h11:45


La Fondazione Pezcoller conferma il premio Pezcoller per il giovane ricercatore europeo (in collaborazione con l’associazione europea di ricerca sul cancro - EACR) e lo rende annuale, ed inoltre istituisce per la prima volta due nuovi riconoscimenti: uno specifico alle donne nella ricerca ed uno al giovane promettente ad inizio carriera.

Questi i vincitori, tra la Svizzera e il Regno Unito: il premio ai giovani ricercatori va alla prof.ssa Andrea Ablasser di Losanna, il riconoscimento alle donne nella ricerca sul cancro alla prof.ssa Karen Vousden di Londra e quello ai giovani ricercatori ad inizio carriera al dott. Sam Behjati, di Cambridge.

I vincitori saranno presentati al congresso europeo dell’EACR a giugno.

La Fondazione Pezcoller scommette sulla ricerca e guarda al futuro. La pandemia ha reso evidente l’importanza fondamentale della ricerca per prevenire e sconfiggere le malattie.

La Fondazione, che già organizza un Premio internazionale di grande prestigio ai più affermati scienziati in campo oncologico, allarga ora il proprio sostegno alla ricerca in campo europeo premiando i giovani e le donne, nel primo caso incoraggiando i talenti del futuro che saranno in grado di individuare nuovi percorsi e scoperte per sconfiggere il cancro, e nel secondo caso riconoscendo uno specifico valore al lavoro delle donne ricercatrici.

I premi sono realizzati in collaborazione con l’associazione europea di ricerca sul cancro (EACR). I tre vincitori verranno presentati al Congresso Europeo dell’EACR (9-12 giugno 2021).

Ciascuno di loro terrà la relativa Pezcoller Lecture, di fronte ad una platea di migliaia di ricercatori europei collegati on line.

Chi sono i tre vincitori

Premio al giovane ricercatore europeo ad Andrea Ablasser
Il premio è stato assegnato alla prof.ssa Andrea Ablasser di Losanna (Svizzera), vincitrice del “Translational Cancer Researcher Award”, selezionata tra tredici candidature pervenute da tutta Europa.

Laurea in Medicina all’Università di Monaco, post Doc all’Università di Bonn, è ricercatrice alla Scuola Politecnica Federale di Losanna dove, dal 2019 è Professore Associato.

Autrice di circa 45 pubblicazioni scientifiche di altissimo rilievo, con oltre 6.400 citazioni e nonostante la giovane età (38 anni) ha già ricevuto numerosi riconoscimenti e premi nazionali ed internazionali.

La motivazione. La sua ricerca ha chiarito un complesso meccanismo dell’immunità innata: il sistema di difesa che si attiva appena l’organismo incontra un DNA estraneo o anomalo, derivante da virus, batteri o danno tissutale. Si tratta di un campanello d’allarme che è capace di attivare e coordinare una complessa sequenza di reazioni infiammatorie.

Quando il sistema funziona bene, difende efficacemente l’organismo contro i portatori o responsabili del DNA estraneo o anomalo.

Quando però il sistema non è ben regolato, è responsabile di numerose malattie autoimmuni, infiammatorie, degenerative ed anche il cancro.

Premio donne nella ricerca a Karen Vousden
Il premio “Women in Cancer Research Award” è assegnato alla prof.ssa Karen Vousden, di Londra, selezionata tra 28 candidature da tutta Europa.

Laurea in Genetica e Microbiologia nel 1978 e Dottorato di Ricerca in Genetica nel 1982 all’Università di Londra, dal 2016 è direttrice dell’Istituto di Ricerca sul Cancro-UK Beatson e Capo Laboratorio al Francis Crick Institute di Londra. È autrice di circa 260 pubblicazioni scientifiche con oltre 49.000 citazioni.

La motivazione. Ha condotto studi pioneristici sul virus del cancro del collo dell’utero (papilloma virus) che hanno portato allo sviluppo del vaccino anti-papilloma virus umano, oggi usato in tutto il mondo.

Ha condotto ulteriori studi sul ruolo di p53 (proteina con funzione di soppressore tumorale), frequentemente alterata nella maggior parte dei tumori e su altri meccanismi regolatori di p53 e sul metabolismo delle metastasi, allo scopo di trovare nuove cure per molti tumori.

Premio ricercatori ad inizio carriera a Sam Behjati
Il vincitore del premio “Rising Star Award” è il dott. Sam Behjati di Cambridge, Regno Unito, selezionato tra 15 candidature pervenute da tutta Europa.

Laurea in Medicina e Chirurgia ad Oxford e Dottorato di Ricerca a Cambridge, da ottobre 2018 è Capo Laboratorio in Genetica Cellulare, al Wellcome Sanger Institute di Cambridge.

È autore di circa 80 pubblicazioni scientifiche con oltre 11.500 citazioni. Ha ottenuto molti finanziamenti per il suo lavoro per un totale di circa 5 milioni di euro.

La motivazione. Grandi contributi per lo studio di tumori pediatrici molto frequenti, quali il tumore di Wilms e il Neuroblastoma.

Ha scoperto le cellule precursori del tumore di Wilms con un impatto su vasta scala nella ricerca sul cancro, ha identificato le mutazioni genetiche responsabili di questo e altri tumori come il neuroblastoma e i tumori dei tessuti molli, con importanti applicazioni cliniche delle sue scoperte.

Ufficio stampa Fondazione Prof. Dott. Alessio Pezcoller

Press Release

Press Release

Fresh news and press release directly from the institution and the political figures of Trentino.

vedi comunicati

Food

Let's get some information about the traditional food of Trentino and lots more... 

vedi food Food
Bands

Bands

Find out the best band, festivals and concerts that will be placed in Trentino.
Jazz, blues, rock, pop, folk, fusion, cover band and tribute band...

vedi bands
Chiudi

Iscriviti alla newsletter


Dichiarazione in merito al GDPR (Regolamento Generale Protezione dei Dati)

In caso di sottoscrizione Newsletter dovrai confermare l’iscrizione per mezzo di mail di conferma inviata all’indirizzo inserito. In tal caso il trattamento prevede:

la profilazione dell’utente in gruppi, status, preferenze secondo quanto indicato e dedotto dalle informazioni inviate tramite il form o successiva autonoma profilazione.
l’utilizzo del dato per l’invio di comunicazione a mezzo digitale (email, whatsapp) e non (cartaceo) avente scopo informativo/commerciale.
l'utilizzo della mail per la generazione di campagne marketing e informative personalizzate, digitali e non.

Annulla
Chiudi

Richiedi il tuo coupon


Dichiarazione in merito al GDPR (Regolamento Generale Protezione dei Dati)

Il titolare del trattamento dati è Studio Giornalistico JP Communications e dichiara che i dati acquisiti tramite il presente form verrà trattato nel seguente modo:

è utilizzato per l’evasione dell’attuale richiesta di informazioni/acquisto/iscrizione fino al suo espletamento e per nessuna ulteriore attività.
è conservato presso gli archivi aziendali senza data limite, fino a cancellazione autonomamente da parte dell’utente, volontaria da parte del Titolare o su esplicita richiesta di cancellazione da parte dell’utente.
è conservato per conto del Titolare da KUMBE, mantainer del Titolare per i servizi digitali, negli archivi cloud e relativi backup a loro volta gestiti in ottemperanza al GPDR per tutta la durata contrattuale con il Titolare -che ne può disporre in ogni momento- e fino a successiva cancellazione.
non verrà ceduto ad altri terzi, non verrà utilizzato per campagne di marketing salvo non sia contestualmente autorizzata tale opportunità.
verrai profilato in base alle informazioni contenute e il dato potrà essere utilizzato per elaborazione statistica.

Dichiarazione in merito al GDPR (Regolamento Generale Protezione dei Dati)

In caso di sottoscrizione Newsletter dovrai confermare l’iscrizione per mezzo di mail di conferma inviata all’indirizzo inserito. In tal caso il trattamento prevede:

la profilazione dell’utente in gruppi, status, preferenze secondo quanto indicato e dedotto dalle informazioni inviate tramite il form o successiva autonoma profilazione.
l’utilizzo del dato per l’invio di comunicazione a mezzo digitale (email, whatsapp) e non (cartaceo) avente scopo informativo/commerciale.
l'utilizzo della mail per la generazione di campagne marketing e informative personalizzate, digitali e non.

Annulla