Eventivai alla lista eventi

Comunicati


HIT | PROTO Challenge 2021: la sfida di Hub Innovazione Trentino - evento finale

HIT Communication Manager

lunedì 24 maggio 2021 h16:30


35 talenti dell’ingegneria al lavoro con 5 imprese.
Dopo due mesi di lavoro, arriva l’evento finale della PROTO Challenge di HIT che premia le migliori idee di innovazione per la manifattura additiva.
Mercoledì 26 maggio alle ore 16.00, si terrà online l’evento finale della Proto Challenge di HIT - Hub Innovazione Trentino. Giunta alla sua terza edizione, questa sfida consente alle imprese manifatturiere di lavorare a contatto con team di ricercatori e studenti universitari al fine di risolvere problemi industriali legati alla progettazione meccanica. La PROTO Challenge è uno degli strumenti di innovazione che HIT propone per avvicinare le imprese del territorio al sapere dell’università e della ricerca trentina. D’altro canto, rappresenta un’esperienza preziosa per le nuove leve universitarie che si affacciano sul mercato del lavoro. L'evento finale presenterà le soluzioni elaborate in 11 settimane di lavoro da parte di 35 giovani talenti dell'Università di Trento per risolvere le sfide di innovazione poste da 5 imprese selezionate a partecipare a questa terza edizione: Lincotek, PAMA, Leoni & Leoni e Giulio Vianello, La Sportiva e SOLIDpower.

Favorire il trasferimento della conoscenza e delle idee dall’ambito universitario e degli istituti di ricerca a quello delle imprese, per far dialogare due mondi non sempre sufficientemente consapevoli del circolo virtuoso che tale confronto è in grado di generare, è la missione di Hub Innovazione Trentino. Fondazione HIT supporta il trasferimento di tecnologie ideate nell’ambito della ricerca scientifica dei propri soci scientifici – Università di Trento, Fondazione Bruno Kessler, Fondazione Edmund Mach – nei processi produttivi. Lo fa anche attraverso iniziative cosiddette di “open innovation”, ovvero di “innovazione aperta”, per stimolare le imprese a ricorrere non soltanto a idee e risorse interne, ma anche a idee, soluzioni, strumenti e competenze tecnologiche che arrivano dall’esterno, in particolare università e istituti di ricerca.
La PROTO Challenge prevede l’ottimizzazione del design di componenti meccaniche attraverso l’utilizzo di software di simulazione, in modo da consentirne la produzione attraverso tecnologie di manifattura additiva, un processo industriale impiegato per fabbricare oggetti partendo da modelli 3D computerizzati.

L'evento finale previsto mercoledì 26 maggio presenterà le soluzioni elaborate in 11 settimane di lavoro da parte di 35 giovani talenti universitari a risoluzione delle sfide poste da 5 imprese selezionate: Lincotek - Additive (Pergine), PAMA (Rovereto, Trento), Leoni & Leoni e Giulio Vianello (Rovereto, Trento), La Sportiva (Val di Fiemme, Trento), SOLIDpower (Mezzolombardo).

I focus di lavoro delle cinque sfide riguardano ambiti eterogenei, pur essendo sempre orientati all’ottimizzazione del prodotto in senso topologico e alla riduzione dei costi di produzione: impianti protesici per l’industria ortopedica, attacchi universali per grandi macchine utensili, dispositivi per la riabilitazione posturale, sottopiedi di montaggio per calzature di montagna e collettori strutturali di aria e carburante. Le soluzioni elaborate dai team di ingegneri del Dipartimento di Ingegneria Industriale e del Dipartimento di Ingegneria dei materiali si sono concentrate sull’alleggerimento delle componenti mantenendone inalterata la rigidità, sull’analisi e la progettazione di un intero prodotto in base all’uso e ai limiti posti dal sistema di produzione, ma anche sulla semplificazione dei processi meccanici.
Oltre alla presentazione delle sfide da parte delle imprese e dei risultati della Challenge da parte dei team, l’evento finale rappresenta un momento imprescindibile per chi desidera conoscere o approfondire un tema sempre più rilevante per le PMI del settore, perché ospita interventi da parte di realtà che si occupano di manifattura additiva a livello internazionale. Ad aprire gli approfondimenti tecnici sarà il VP di Prodotto di nTopology, Trevor Laughlin, che affronterà il tema “Design per la manifattura additiva”. Seguirà l’intervento di Paolo Gennaro, Turnkey & Research Projects di GF - Georg Fischer Machining Solutions, con un intervento sui benefici e i limiti della manifattura additiva.
L’evento aperto a tutti – per partecipare è richiesta l’iscrizione tramite Eventbrite – terminerà alle 17.30 con la premiazione del team vincitore della PROTO Challenge.
All’impresa associata al team vincitore sarà offerta la possibilità di effettuare una prototipazione dell’elemento meccanico ideato grazie alla Challenge presso ProM Facility di Polo Meccatronica Rovereto. Il team di studenti che si aggiudicherà il primo premio riceverà per ciascun membro del team un e-ink tablet di ultima generazione.

La Proto Challenge è un’iniziativa di HIT - Hub Innovazione Trentino, realizzata in collaborazione con l’Università di Trento, Confindustria Trento, Polo Meccatronica - Trentino Sviluppo, Contamination Lab Trento, NOI Techpark, Digital Innovation Hub Trentino - Alto Adige/Südtirol. Sponsor: nTopology.


LINK per iscriversi all’evento

Ufficio stampa HIT

Press Release

Eventi, manifestazioni e notizie tutte... "di prima mano".

Qui trovi una selezione aggiornata di comunicati e di iniziative così come condivise dai promotori, dagli enti e dalle istituzioni del Trentino.
Per scopire un Trentino fatto di "Emozione", "In-Formazione" e "Innovazione"!

Emozione

Emozione

Eventi, manifestazioni, mostre...
Sono tanti gli eventi che ci permettono di provare forti emozioni.
Scopri gli appuntamenti che ci emozionano in Trentino. 

vedi comunicati

In-formazione

Confronti, corsi e rassegne...
per informarsi, formarsi e crescere: riflettiamo in Trentino!

vedi comunicati In-formazione
Innovazione

Innovazione

Ricerche, convegni e concorsi dedicate all'ambiente ed alla tecnologie.
Innoviamo in Trentino...

vedi comunicati
Chiudi

Iscriviti alla newsletter


Annulla
Chiudi

Richiedi il tuo coupon


Dichiarazione in merito al GDPR (Regolamento Generale Protezione dei Dati)

Il titolare del trattamento dati è Studio Giornalistico JP Communications e dichiara che i dati acquisiti tramite il presente form verrà trattato nel seguente modo:

è utilizzato per l’evasione dell’attuale richiesta di informazioni/acquisto/iscrizione fino al suo espletamento e per nessuna ulteriore attività.
è conservato presso gli archivi aziendali senza data limite, fino a cancellazione autonomamente da parte dell’utente, volontaria da parte del Titolare o su esplicita richiesta di cancellazione da parte dell’utente.
è conservato per conto del Titolare da KUMBE, mantainer del Titolare per i servizi digitali, negli archivi cloud e relativi backup a loro volta gestiti in ottemperanza al GPDR per tutta la durata contrattuale con il Titolare -che ne può disporre in ogni momento- e fino a successiva cancellazione.
non verrà ceduto ad altri terzi, non verrà utilizzato per campagne di marketing salvo non sia contestualmente autorizzata tale opportunità.
verrai profilato in base alle informazioni contenute e il dato potrà essere utilizzato per elaborazione statistica.

Dichiarazione in merito al GDPR (Regolamento Generale Protezione dei Dati)

In caso di sottoscrizione Newsletter dovrai confermare l’iscrizione per mezzo di mail di conferma inviata all’indirizzo inserito. In tal caso il trattamento prevede:

la profilazione dell’utente in gruppi, status, preferenze secondo quanto indicato e dedotto dalle informazioni inviate tramite il form o successiva autonoma profilazione.
l’utilizzo del dato per l’invio di comunicazione a mezzo digitale (email, whatsapp) e non (cartaceo) avente scopo informativo/commerciale.
l'utilizzo della mail per la generazione di campagne marketing e informative personalizzate, digitali e non.

Annulla