Eventivai alla lista eventi

Comunicati


MUSE ed Erickson | "Salviamo la Terra! Storie", quiz e curiosità per uno sviluppo sostenibile. 

MUSE - Museo delle Scienze

martedì 26 aprile 2022 h17:30


Presentazione: martedì 26 aprile 2022, alle 17.30, alla Libreria Erickson di Trento con le autrici Elisabetta Flor e Alessandra Pallaveri, MUSE e Fabio Di Pietro, direttore editoriale Erickson.


Aiutare i bambini e le bambine ad avvicinarsi al tema della sostenibilità ambientale in modo scientifico, divertente e avventuroso: Erickson e MUSE - Museo delle Scienze uniscono le proprie risorse e competenze in Salviamo la Terra!, una nuova collana composta da cinque quaderni operativi che, con il contributo di esperti, accompagnano i piccoli lettori nella scoperta delle conoscenze utili ad allenare il pensiero critico, approfondendo i temi legati alla progettazione di un futuro più sostenibile.

Il viaggio di esplorazione è il fil rouge che collega le cinque proposte, che chiamano lettrici e lettori a sostenere in prima persona alcune prove per il raggiungimento di un’idea più consapevole di sviluppo sostenibile. La perdita di biodiversità, i cambiamenti climatici, il rapporto dell’uomo con l’ambiente a partire dalla preistoria: questi alcuni dei temi indagati, chiavi di lettura che offrono un approccio etico e interdisciplinare al presente, in linea con i principi dell’«Agenda2030 per lo Sviluppo Sostenibile» delle Nazioni Unite, ormai entrata a far parte dei programmi formativi scolastici e universitari.

La collana è inaugurata dall’uscita di "L’impronta dell’uomo dalla preistoria ai giorni nostri" di Elisabetta Flor e di "Habitat, ecosistemi e tutela della biodiversità" di Alessandra Pallaveri, entrambe mediatrici culturali del MUSE. Il primo propone una riflessione che a partire dalle prime società di cacciatori-raccoglitori, in cui le risorse necessarie per la sopravvivenza venivano prese dal contesto naturale, giunge all’attuale società post-industriale che sta invece sfruttando il nostro pianeta più di quanto questo sia in grado di sopportare. Il secondo si concentra sul tema della perdita di biodiversità, per comprendere il quale è necessario capire come funzionano gli ecosistemi ed essere consapevoli che ogni azione ha un effetto, che rischia di creare un disequilibrio difficilmente sanabile. Bisogna saper immaginare il futuro per lavorare nel presente e con il futuro: la capacità di risolvere problemi complessi passa per la promozione di conoscenze, di abilità e di comportamenti positivi che vanno sviluppati fin dall’infanzia.

«I bambini e le bambine di oggi hanno grande attenzione per il tema dei cambiamenti del pianeta e per le tematiche legate alla sostenibilità e al loro futuro. Hanno però bisogno di strumenti accessibili per comprendere la complessità dei fenomeni, la loro origine e le azioni concrete che loro in prima persona possono compiere nelle scelte quotidiane per essere agenti di cambiamento. Erickson e MUSE si mettono insieme per unire le competenze di ricerca e divulgazione scientifica alle capacità di mettere a disposizione di bambini e bambine, famiglie e scuole un materiale appassionante, divertente, in grado di far crescere la consapevolezza e il cambiamento di prospettiva per il futuro» afferma Francesco Zambotti, Responsabile dell’Area Educazione di Erickson.

“Il rapporto tra ambiente e sviluppo sostenibile e comunicazione della scienza è, da molti anni, al centro della riflessione e delle azioni educative del MUSE che ha strutturato numerosi percorsi di informazione e sensibilizzazione sui 17 obiettivi dell’Agenda ONU 2030. Si tratta di iniziative che coinvolgono pubblici diversi, a partire dalla scuola per la quale - a seguito dell’introduzione dell’ora di educazione civica - sono stati avviati anche alcuni progetti di educazione alla cittadinanza. Parliamo di percorsi che approfondiscono a più livelli tematiche quali la cittadinanza attiva, la cura dei paesaggi e dei territori e le tecnologie disponibili nel presente e quelle del futuro. In questo solco si colloca la collaborazione tra Erickson e MUSE che con il progetto Salviamo la Terra! offrono un percorso di apprendimento basato sul «mettersi in gioco» alla ricerca di risposte e soluzioni utili per immaginare e costruire un futuro diverso” dichiara Patrizia Famà, sostituta direttrice Ufficio Programmi per il pubblico MUSE.

Ufficio stampa MUSE - Museo delle Scienze

***

Elisabetta Flor si occupa di archeologia al MUSE - Museo delle Scienze di Trento. La sua passione per la parte più antica della storia dell’umanità l’ha portata a specializzarsi, in particolare, sullo studio del popolamento delle Alpi durante il Mesolitico. Oggi si occupa di divulgazione scientifica, mostre, organizzazione di eventi e progettazione di attività per le scuole.

Alessandra Pallaveri è zoologa e mediatrice culturale al MUSE - Museo delle Scienze di Trento. La passione per la natura e gli animali l’ha portata a laurearsi in Scienze Naturali e specializzarsi in zoologia, in particolare sul comportamento animale. Nel museo si occupa di progettazione di attività educative, eventi per il pubblico, comunicazione e allestimento di mostre, tutte a tema zoologico.

Press Release

Eventi, manifestazioni e notizie tutte... "di prima mano".

Qui trovi una selezione aggiornata di comunicati e di iniziative così come condivise dai promotori, dagli enti e dalle istituzioni del Trentino.
Per scopire un Trentino fatto di "Emozione", "In-Formazione" e "Innovazione"!

Emozione

Emozione

Eventi, manifestazioni, mostre...
Sono tanti gli eventi che ci permettono di provare forti emozioni.
Scopri gli appuntamenti che ci emozionano in Trentino. 

vedi comunicati

In-formazione

Confronti, corsi e rassegne...
per informarsi, formarsi e crescere: riflettiamo in Trentino!

vedi comunicati In-formazione
Innovazione

Innovazione

Ricerche, convegni e concorsi dedicate all'ambiente ed alla tecnologie.
Innoviamo in Trentino...

vedi comunicati
Chiudi

Iscriviti alla newsletter


Annulla
Chiudi

Richiedi il tuo coupon


Dichiarazione in merito al GDPR (Regolamento Generale Protezione dei Dati)

Il titolare del trattamento dati è Studio Giornalistico JP Communications e dichiara che i dati acquisiti tramite il presente form verrà trattato nel seguente modo:

è utilizzato per l’evasione dell’attuale richiesta di informazioni/acquisto/iscrizione fino al suo espletamento e per nessuna ulteriore attività.
è conservato presso gli archivi aziendali senza data limite, fino a cancellazione autonomamente da parte dell’utente, volontaria da parte del Titolare o su esplicita richiesta di cancellazione da parte dell’utente.
è conservato per conto del Titolare da KUMBE, mantainer del Titolare per i servizi digitali, negli archivi cloud e relativi backup a loro volta gestiti in ottemperanza al GPDR per tutta la durata contrattuale con il Titolare -che ne può disporre in ogni momento- e fino a successiva cancellazione.
non verrà ceduto ad altri terzi, non verrà utilizzato per campagne di marketing salvo non sia contestualmente autorizzata tale opportunità.
verrai profilato in base alle informazioni contenute e il dato potrà essere utilizzato per elaborazione statistica.

Dichiarazione in merito al GDPR (Regolamento Generale Protezione dei Dati)

In caso di sottoscrizione Newsletter dovrai confermare l’iscrizione per mezzo di mail di conferma inviata all’indirizzo inserito. In tal caso il trattamento prevede:

la profilazione dell’utente in gruppi, status, preferenze secondo quanto indicato e dedotto dalle informazioni inviate tramite il form o successiva autonoma profilazione.
l’utilizzo del dato per l’invio di comunicazione a mezzo digitale (email, whatsapp) e non (cartaceo) avente scopo informativo/commerciale.
l'utilizzo della mail per la generazione di campagne marketing e informative personalizzate, digitali e non.

Annulla