Eventivai alla lista eventi

Comunicati


Museo Storico TN | Istituzioni violente: pratiche, luoghi e saperi contro le donne nella storia

venerdì 26 novembre 2021 h14:30


richiesta info

Venerdì 26 novembre, a partire dalle ore 14.30 presso la Sala della Fondazione Caritro a Trento, la Fondazione Museo storico del Trentino e l'Istituto storico italo-germanico della Fondazione Bruno Kessler propongono il seminario “Istituzioni violente: pratiche, luoghi e saperi contro le donne nella storia”, confermando il loro impegno comune in occasione della Giornata mondiale per l'eliminazione della violenza contro le donne. Il pomeriggio di studi è a cura di Fernanda Alfieri, Cecilia Nubola e Elena Tonezzer.
La violenza contro le donne, dalle sue espressioni meno evidenti all’efferatezza dei femminicidi, affonda le proprie radici in un sistema di potere storicamente sperequato a favore del sesso maschile, rispetto al quale le donne solo in tempi relativamente recenti hanno potuto rivendicare i propri diritti e trovare riconosciute le proprie istanze.
Il pomeriggio di studi organizzato per il 26 novembre offre a tutta la cittadinanza e al personale docente l'occasione di mettere a fuoco, con esperti della materia, la presenza nelle istituzioni di un complesso di consuetudini, regole, simboli che nei secoli ha contribuito a rafforzare l'idea di una necessaria sottomissione del femminile a modelli decisi da un potere tradizionalmente detenuto dagli uomini.
Le relazioni esaminano il tema ponendo l'accento su ambiti cronologici e tematici diversi, tra passato e presente: dalle istituzioni assistenziali che ospitavano giovani ragazze nella prima età moderna, all'esperienza consumata negli istituti psichiatrici, a cominciare dal caso di Pergine; dalla pratica degli esorcismi nella Chiesa cattolica, di cui sono state oggetto sopratutto le donne, ritenute più predisposte alla possessione, alle visioni del femminile elaborate nel corso della seconda metà dell’Ottocento da medicina, ginecologia e antropologia: scienze di monopolio maschile pressoché esclusivo, che hanno contribuito a ratificare un paradigma culturale che legittima la marginalizzazione delle donne, la cui natura è ritenuta intrinsecamente patologica; dal panorama di lotta del femminismo degli anni '70, in cui verrà analizzato il caso di un processo per stupro, che ha visto le donne mobilitarsi a sostegno della giovane vittima, alla contemporanea società dei media, che tendono a stigmatizzare comportamenti femminili ritenuti difformi dalle attese tradizionali, arrivando a colpevolizzare le stesse vittime di violenza.
Il seminario si tiene in presenza nella sala della Fondazione Caritro (via Calepina 1, Trento), accesso fino ad esaurimento posti. Necessario Green Pass.
La partecipazione degli insegnanti è riconosciuta come corso di aggiornamento ai sensi del D.P. 1328 del 1 giugno 2001. Per partecipare non è richiesta l'iscrizione, ma basterà compilare l'apposito modulo all'ingresso e all'uscita della sala, avendo cura di indicare l'indirizzo mail al quale sarà inviato l'attestato di partecipazione.

Locandina

Programma:
Elena Tonezzer (FMsT): coordinamento del tavolo
Marina Garbellotti (Università di Verona):
Recludere per proteggere.
Le istituzioni assistenziali femminili in età moderna
Fernanda Alfieri (Università di Bologna):
Jeanne, Veronica, Désirée e le altre. Storie di possessione diabolica tra cura e coercizione
Matteo Lo Console (Università di Roma 3)
I saperi scientifici come istituzioni. La medicalizzazione del femminile quale strumento di marginalizzazione.
Anna Grillini (FBK)
Violenza subita, violenza negata. Percorsi di internamento femminile tra le due guerre mondiali
Nadia Maria Filippini, Società italiana delle storiche
La violenza nei Tribunali e le lotte del femminismo negli anni '70
Cecilia Nubola (FBK)
Vittime ad ogni costo. I media e le immagini della violenza.


Ufficio stampa Fondazione Museo storico del Trentino

Press Release

Eventi, manifestazioni e notizie tutte... "di prima mano".

Qui trovi una selezione aggiornata di comunicati e di iniziative così come condivise dai promotori, dagli enti e dalle istituzioni del Trentino.
Per scopire un Trentino fatto di "Emozione", "In-Formazione" e "Innovazione"!

Emozione

Emozione

Eventi, manifestazioni, mostre...
Sono tanti gli eventi che ci permettono di provare forti emozioni.
Scopri gli appuntamenti che ci emozionano in Trentino. 

vedi comunicati

In-formazione

Confronti, corsi e rassegne...
per informarsi, formarsi e crescere: riflettiamo in Trentino!

vedi comunicati In-formazione
Innovazione

Innovazione

Ricerche, convegni e concorsi dedicate all'ambiente ed alla tecnologie.
Innoviamo in Trentino...

vedi comunicati
Chiudi

Iscriviti alla newsletter


Annulla
Chiudi

Richiedi il tuo coupon


Dichiarazione in merito al GDPR (Regolamento Generale Protezione dei Dati)

Il titolare del trattamento dati è Studio Giornalistico JP Communications e dichiara che i dati acquisiti tramite il presente form verrà trattato nel seguente modo:

è utilizzato per l’evasione dell’attuale richiesta di informazioni/acquisto/iscrizione fino al suo espletamento e per nessuna ulteriore attività.
è conservato presso gli archivi aziendali senza data limite, fino a cancellazione autonomamente da parte dell’utente, volontaria da parte del Titolare o su esplicita richiesta di cancellazione da parte dell’utente.
è conservato per conto del Titolare da KUMBE, mantainer del Titolare per i servizi digitali, negli archivi cloud e relativi backup a loro volta gestiti in ottemperanza al GPDR per tutta la durata contrattuale con il Titolare -che ne può disporre in ogni momento- e fino a successiva cancellazione.
non verrà ceduto ad altri terzi, non verrà utilizzato per campagne di marketing salvo non sia contestualmente autorizzata tale opportunità.
verrai profilato in base alle informazioni contenute e il dato potrà essere utilizzato per elaborazione statistica.

Dichiarazione in merito al GDPR (Regolamento Generale Protezione dei Dati)

In caso di sottoscrizione Newsletter dovrai confermare l’iscrizione per mezzo di mail di conferma inviata all’indirizzo inserito. In tal caso il trattamento prevede:

la profilazione dell’utente in gruppi, status, preferenze secondo quanto indicato e dedotto dalle informazioni inviate tramite il form o successiva autonoma profilazione.
l’utilizzo del dato per l’invio di comunicazione a mezzo digitale (email, whatsapp) e non (cartaceo) avente scopo informativo/commerciale.
l'utilizzo della mail per la generazione di campagne marketing e informative personalizzate, digitali e non.

Annulla