Eventivai alla lista eventi

EVENTI IN TRENTINO

CULTURA | ARTE | INCONTRO | VISITE GUIDATE | VAL DI SOLE | ROVERETO | TRENTINO


Giornate FAI di Primavera: coraggio, orgoglio e generosità

sabato 15 e domenica 16 maggio 2021


É nel significato più profondo di queste parole che si racchiude lo spirito della 29ª edizione delle Giornate FAI di Primavera in programma sabato 15 e domenica 16 maggio 2021.

«Le Giornate FAI di Primavera - spiegano i promotori - sono il primo grande evento nazionale dedicato ad arte e cultura organizzato dopo l’ultimo periodo di lockdown. Anche quest’anno la grande manifestazione di piazza del FAI, dal 1993 il più importante evento dedicato al patrimonio culturale che celebra arte, storia e natura, torna a coinvolgere gli italiani - dopo i mesi difficili vissuti - nell’entusiasmante scoperta delle bellezze che ci circondano, grazie all’apertura di 600 luoghi in 300 città, molti dei quali poco conosciuti o accessibili in via eccezionale, visitabili in totale sicurezza e nel rispetto delle normative vigenti».

Un'occasione dunque per conoscere l’inestimabile patrimonio culturale d’Italia e un grande momento di incontro tra il FAI e tutti gli italiani visitando «ville e parchi storici, residenze reali e giardini, castelli e monumenti che svelano spazi sorprendenti, aree archeologiche e musei insoliti; e ancora, orti botanici, percorsi naturalistici e itinerari in borghi che custodiscono antiche tradizioni».

Scopri le schede degli appuntamenti in Trentino!

- Il molino dalla Torre Zorzini a Mezzana

- il Borgo di Cembra Lisignago

- arte e storia per le vie di Predazzo

- la chiesa novecentesca di S. Ilario a Rovereto

- il castello di Avio

Mezzana (TN)
IL MOLINO DALLA TORRE ZORZINI CUORE DEL PAESAGGIO DI MEZZANA
Mezzana, in Val di Sole, è un paese adagiato lungo le sponde del torrente Noce che deve il suo nome alla posizione centrale che occupa nella valle. L’itinerario proposto in occasione delle Giornate FAI di Primavera partirà dal Molino Dalla Torre “Zorzini”, uno dei tre opifici addetti alla macinazione presenti in passato nel paese, l'unico ancora perfettamente integro. Appartenne a diverse famiglie, in particolare ai Dalla Torre contraddistinti dal soprannome "Zorzìni", ovvero "i discendenti di Giorgio". Documentato dall'inizio dell'Ottocento, il molino rimase in attività fino al 1965. All'interno conserva la coppia di macine e il pestino per l'orzo, il ventilabro e gli strumenti per garantirne l'utilizzo. Un particolare sistema di pulegge per azionare i macchinari costituisce un'altra delle particolarità della struttura. Il luogo è risultato il più votato in Trentino Alto Adige nel censimento FAI “I Luoghi del Cuore” del 2020. Oltre al mulino, si potranno ammirare la Chiesa dei Santi Pietro e Paolo e la contigua Chiesa della Madonna di Caravaggio, oltre all'antica officina del fabbro. Con una breve passeggiata lungo una via in salita, si raggiungerà quindi la vicina frazione di Roncio e la Chiesetta dei Santi Romedio e Barbara, esclusivamente nelle visite delle ore 9.30 e 13.30. Il percorso porterà alla scoperta del paesaggio alpino della Val di Sole, ricco di muretti a secco e di antichi insediamenti in quota e dello sviluppo turistico del territorio.
Itinerari domenica 16 maggio, dalle ore 9.30 alle 16.30 (ultima partenza ore 15.30)

Borgo di Cembra Lisignago (TN)
Le Giornate FAI saranno occasione per ammirare le bellezze di Cembra Lisignago, in Val di Cembra, comune situato in un’area caratterizzata da una forte tradizione vitivinicola. Verranno proposte visite a diversi luoghi:
Chiesa di San Pietro, solitamente non visitabile, che si trova nel centro storico e la cui fondazione risalirebbe al V-VI secolo. Le forme gotiche attuali si devono a un rifacimento di inizio Cinquecento. L'interno è a navata unica suddivisa in tre campate con la volta scandita da un fitto intreccio di costoloni in pietra arenaria con decorazione tipicamente gotica. L'aula e il presbiterio sono interamente decorati da affreschi, tra cui un Giudizio universale realizzato nel 1759 da Valentino Rovisi con forti suggestioni tiepolesche.
Chiesa di San Leonardo (ATTENZIONE: POSTI DISPONIBILI ESAURITI) dedicata a San Leonardo di Noblac, abate ed eremita francese fra i Santi più venerati nel Medioevo, e normalmente chiusa, che verrà aperta in esclusiva per gli iscritti FAI. Edificata nel XIII secolo e visibile da gran parte della Val del Cembra, venne consacrata nel 1444 e al suo interno custodisce interessanti affreschi di un anonimo maestro tirolese, databili al terzo quarto del XV secolo.
Palazzo Maffei, posto nel centro della borgata, che si presenta massiccio ed è costituito da un primo nucleo, forse seicentesco, integrato in epoche successive da altre unità abitative. Il percorso di visita consentirà di approfondire la storia della nobile famiglia proprietaria nonché gli aspetti storico e artistici dell'edificio e l'attuale destinazione d'uso, quale pubblica biblioteca.
Chiesa Parrocchiale di Santa Maria Assunta, riedificata in stile gotico tra il 1460 e il 1516, anno della sua consacrazione e poi rimaneggiata dal 1835 con la costruzione dell'attuale presbiterio. L'interno si sviluppa su cinque navate di quattro campate, di cui le tre centrali sovrastate da volte reticolate costituiscono il nucleo tardogotico dell'edificio, mentre le più esterne sono frutto di aggiunte successive. La volta ad ombrello del presbiterio è stata affrescata con raffigurazioni di angeli ed evangelisti da Adolfo Mattielli (1883-1966).
Luoghi e orari vari.

Predazzo (TN)
ARTE E STORIA TRA LE VIE DI PREDAZZO
In occasione delle Giornate FAI di Primavera verrà proposto un interessante percorso lungo le storiche vie di Predazzo, su cui affacciano molti edifici impreziositi da importanti affreschi e decorazioni, come la “Casa Tinol”, recentemente restaurata, e la “Casa Calderoni”, tipico esempio di residenza nobiliare, che presenta decori ornamentali a rilievo. Nel corso della passeggiata si potrà inoltre visitare la Chiesa cimiteriale di San Nicolò, solitamente chiusa al pubblico e nella quale sono in corso i lavori di restauro degli altari lignei, opera di abili maestranze locali. La chiesa si trova in corrispondenza dei fiumi Avisio e Travignolo, crocevia tra le valli di Fiemme, Fassa e Bellamonte, ed è un piccolo scrigno d'arte tutto da scoprire. Edificata inizialmente come una cappella, assunse la forma attuale nel XVII secolo e all’interno custodisce pregiati affreschi della zona absidale, oltre ai raffinati altari lignei.
Itinerari con partenza alle ore 14; 14.15 e14.30.

Rovereto (TN)
CHIESA NOVECENTESCA DI S. ILARIO
La chiesa novecentesca di S. Ilario è un'importante opera architettonica ed è normalmente chiusa al pubblico. Si tratta di una costruzione a capanna degli anni 1921-22, inserita nell' ex ”Istituto Provinciale per la Gioventù” a S. Ilario di Rovereto su progetto di Giorgio Wenter Marini. Ispirata alle basiliche paleocristiane, dallo stile vagamente liberty, è divisa al suo interno in tre navate sostenute da arcate intramezzate da colonne e custodisce una pregevole componente decorativa - il graffito - così abbondantemente profuso nei colori nero, terra d'ombra e terra di Siena. Le decorazioni, eseguite per mano dello stesso Wenter Marini con il valido aiuto dei pittori decoratori Matteo Sebesta e Attilio Fraccalossi, sono presenti anche nelle travature del tetto a vista dipinte in bianco e nero.
Aperture: sabato 15 maggio, dalle ore 14 alle 18, e domenica 16 maggio dalle ore 10 alle 18.

Sabbionara d’Avio (TN)
CASTELLO DI AVIO – BENE FAI VISITABILE TUTTO L’ANNO
Sulla sommità di uno sperone del Monte Vignola, che domina la Val Lagarina solcata dall'Adige, si erge da oltre dieci secoli uno dei castelli più antichi del Trentino, appartenuto quasi ininterrottamente alla nobile famiglia dei Castelbarco. Donato al FAI da Emanuela di Castelbarco Pindemonte Rezzonico nel 1977, il Castello di Avio è un maestoso circuito di torri e mura merlate in un complesso fortilizio concepito per il controllo strategico della valle dell'Adige, ma anche scrigno di un rigoglioso giardino e di preziosi e vivaci cicli pittorici “giotteschi” dedicati all'amore e alla guerra. Durante le Giornate FAI di Primavera sarà possibile partecipare a interessanti visite che faranno scoprire al pubblico la storia del Castello, la sua posizione strategica e il ruolo militare ed economico ricoperto in passato. Verranno inoltre organizzati percorsi trekking per scoprire il territorio circostante e visite guidate speciali che permetteranno di entrare in luoghi finora inaccessibili e ammirare scorci inediti. Programma competo su www.giornatefai.it.
Aperture sabato 15 e domenica 16 maggio, dalle ore 10 alle 18.

Per prenotazioni - fino ad esaurimento posti disponibili ed entro la mezzanotte del giorno precedente la visita - e per informazioni sulle modalità di partecipazione è possibile visitare il sito  www.giornatefai.it 

Molino Dalla Torre Zorzini, Mezzana (TN) Foto Tommaso Prugnola (C) FAI (1)
Molino Dalla Torre Zorzini, Mezzana (TN) Foto Tommaso Prugnola (C) FAI (1)
Press Release

Press Release

Fresh news and press release directly from the institution and the political figures of Trentino.

vedi comunicati

Food

Let's get some information about the traditional food of Trentino and lots more... 

vedi food Food
Bands

Bands

Find out the best band, festivals and concerts that will be placed in Trentino.
Jazz, blues, rock, pop, folk, fusion, cover band and tribute band...

vedi bands
Chiudi

Iscriviti alla newsletter


Dichiarazione in merito al GDPR (Regolamento Generale Protezione dei Dati)

In caso di sottoscrizione Newsletter dovrai confermare l’iscrizione per mezzo di mail di conferma inviata all’indirizzo inserito. In tal caso il trattamento prevede:

la profilazione dell’utente in gruppi, status, preferenze secondo quanto indicato e dedotto dalle informazioni inviate tramite il form o successiva autonoma profilazione.
l’utilizzo del dato per l’invio di comunicazione a mezzo digitale (email, whatsapp) e non (cartaceo) avente scopo informativo/commerciale.
l'utilizzo della mail per la generazione di campagne marketing e informative personalizzate, digitali e non.

Annulla
Chiudi

Richiedi il tuo coupon


Dichiarazione in merito al GDPR (Regolamento Generale Protezione dei Dati)

Il titolare del trattamento dati è Studio Giornalistico JP Communications e dichiara che i dati acquisiti tramite il presente form verrà trattato nel seguente modo:

è utilizzato per l’evasione dell’attuale richiesta di informazioni/acquisto/iscrizione fino al suo espletamento e per nessuna ulteriore attività.
è conservato presso gli archivi aziendali senza data limite, fino a cancellazione autonomamente da parte dell’utente, volontaria da parte del Titolare o su esplicita richiesta di cancellazione da parte dell’utente.
è conservato per conto del Titolare da KUMBE, mantainer del Titolare per i servizi digitali, negli archivi cloud e relativi backup a loro volta gestiti in ottemperanza al GPDR per tutta la durata contrattuale con il Titolare -che ne può disporre in ogni momento- e fino a successiva cancellazione.
non verrà ceduto ad altri terzi, non verrà utilizzato per campagne di marketing salvo non sia contestualmente autorizzata tale opportunità.
verrai profilato in base alle informazioni contenute e il dato potrà essere utilizzato per elaborazione statistica.

Dichiarazione in merito al GDPR (Regolamento Generale Protezione dei Dati)

In caso di sottoscrizione Newsletter dovrai confermare l’iscrizione per mezzo di mail di conferma inviata all’indirizzo inserito. In tal caso il trattamento prevede:

la profilazione dell’utente in gruppi, status, preferenze secondo quanto indicato e dedotto dalle informazioni inviate tramite il form o successiva autonoma profilazione.
l’utilizzo del dato per l’invio di comunicazione a mezzo digitale (email, whatsapp) e non (cartaceo) avente scopo informativo/commerciale.
l'utilizzo della mail per la generazione di campagne marketing e informative personalizzate, digitali e non.

Annulla