Eventivai alla lista eventi

EVENTI IN TRENTINO

SPORT | SCI | VAL DI FIEMME | VAL DI FASSA


Tutto pronto per la regina delle granfondo sugli sci stretti: al via la 49^ edizione della Marcialonga

il 29 e il 30 gennaio 2022


50 anni e non sentirli. Lo dicono tutte…
Eppure la Marcialonga, “mamma” delle granfondo italiane e una delle più amate al mondo, continua ad ammiccare a migliaia e migliaia di fondisti di tutto il pianeta e a centinaia di grandi campioni degli sci stretti ogni anno.
«Nel 2021 - spiegano gli organizzatori capeggiati dal presidente Angelo Corradi - sono trascorsi 50 anni dalla nascita, quella del 29 e 30 gennaio 2022 sarà la 49.a edizione e già si pensa alla grande festa della 50.a edizione nel 2023».

70 chilometri al cospetto delle Dolomiti e attraverso i paesi delle due vallate di Fiemme e Fassa: si parte da Moena e si conclude a Cavalese, mentre la variante “Light” si ferma a Predazzo dopo 45 km... e anche nel 2022, come succede fin dal debutto del challenge, Marcialonga sarà parte integrante del circuito Visma Ski Classics, da considerare in pratica come la Coppa del Mondo delle lunghe distanze.

colore.jpg

In Italia è l’appuntamento del settore più partecipato (7.200 gli iscritti record della passata edizione). Numeri importanti grazie a cui Marcialonga ha scritto e continua a scrivere la storia dello sci di fondo: sono ben 258.786, i fondisti che hanno preso il via dal 1971 al 2021 e molteplici i grandi campioni che hanno onorato l’albo d’oro.

Diverse anche le proposte che vengono portate avanti dai promotori. Sarà un festival di tradizione e di rievocazione storica la Marcialonga Story, in programma il 29 gennaio, grazie a cui si potrà fare un vero e proprio tuffo nel retrò, con i volti increduli degli spettatori ad assistere alle imprese di sciatori con sci in legno, scarpe di cuoio con puntale quadrato e racchette di bambù, rigorosamente ante 1976. 
Spazio anche ai giovani e giovanissimi con la Marcialonga Baby (per i più piccolini - fino ai 6 anni), la Minimarcialonga (per mini fondisti tra i 6 e i 12 anni) e la Marcialonga Young (per i più grandicelli).

Gruppo03.JPG

Una grande manifestazione così come i suoi protagonisti tra cui Maurilio “Grillo” De Zolt e Jørgen Aukland, con quattro vittorie ciascuno, e la regina Maria Canins con ben dieci vittorie. «Nell’elenco dei pro-team - aggiungono gli organizzatori - figurano già tanti nomi di fondisti dal curriculum dorato. Ad esempio Maxim Vylegzhanin, campione del mondo e argento olimpico, Martin Johnsrud Sundby, 2 ori olimpici e 4 mondiali, Marit Bjørgen, 8 ori olimpici e 18 mondiali. Ma soprattutto, ancora affamati di successo, tornano in un lungo elenco i vincitori del passato di Marcialonga come Emil Persson, Petter Eliassen, Stanislav Rezac, Lina Korsgren, Britta Norgren Johansson, Anders Aukland, Tord Asle Gjerdalen».

Inoltre, non mancheranno i campioni di altre discipline... Qualche esempio? A passare dalla pista ai binari ci saranno Marcus Grönholm (ex pilota e campionissimo di rally finlandese), i due poliziotti delle FFOO Simone Corsi (MotoGP) e Federico Caricasulo (Superbike) e Martin Söderström (autentico funambolo con la mtb e campionissimo di freestyle).

Corradini_Miss.JPG

Marcialonga è dunque più che una gara sportiva. É un vero e proprio gioiello innevato dedicato agli sportivi, ma anche ai tanti turisti e appassionati di eventi "top". Amata da chi la “suda” e da chi la segue da tifoso, carburata da un numero straordinario di volontari e di addetti ai lavori. Un evento unico spesso paragonato alla mitica Vasaloppet svedese, madre storica degli eventi sciistici sulle lunghe distanze.

Non solo sport e divertimento però: tra i principi della regina delle granfondo ci sono anche la solidarietà - con la Marcialonga Stars (gara non competitiva a scopo benefico promossa in collaborazione con LILT Lega Italiana per la Lotta ai Tumori) e la sostenibilità - con l'utilizzo di energia al 100% da fonti sostenibili.

Una grande vetrina mediatica, con immagini “live” diffuse in tutto il mondo e in diretta in Italia sui canali Sky Sport con elevati picchi di ascolto in Scandinavia e in Russia che ha una “copia” nei paesi del Nord: la Marcialonga Arctic nata nel 2021 per supplire al divieto degli scandinavi (causa Covid) di spostarsi in Italia. Ci sarà anche nel 2022, caratterizzata dai particolari colori dell’aurora boreale.

Programma

Magazine

Per ulteriori info e contatti visita il sito della Marcialonga. Credits foto Newspower.

Gruppo12.jpg

La 49a MARCIALONGA raccontata in "pillole" dagli organizzatori! 

La granfondo più amata dai grandi campioni dello sci di fondo e non solo, anche quest’anno è pronta a regalare spettacolo: la 49.a edizione è in programma il 30 gennaio 2022. La tappa Visma Ski Classics vedrà lottare i 7500 atleti protagonisti lungo il tracciato che unisce la Val di Fiemme e la Val di Fassa, incorniciato dalle magiche Dolomiti e dall’inconfondibile supporto dei numerosi e appassionati tifosi. 70 km di pura adrenalina da Moena a Cavalese oppure, per i meno allenati, 45 km con la Marcialonga Light da Moena a Predazzo. Ovviamente tutto in tecnica classica, come succede ormai dal 2003.

VISMA SKI CLASSICS
Il prestigioso circuito internazionale include le più importanti competizioni di sci di fondo delle lunghe distanze a livello mondiale. È nato nel 2011 e Marcialonga ne fa parte sin dalla prima edizione, rappresentando ormai una tappa fissa di questo challenge. La granfondo trentina inoltre è stata premiata ben due volte con il titolo di “Event of the Year Visma Ski Classics”, vale a dire come miglior tappa del circuito, dimostrazione di come Marcialonga riesca ad eccellere nell’organizzazione e nello svolgimento della competizione.

50 ANNI
Nozze d’oro per Marcialonga e le Valli di Fiemme e Fassa, che nel 2021 hanno festeggiato i 50 anni dalla prima edizione. Un evento che col tempo si è evoluto e migliorato, ma che non dimentica l’amore per lo sci di fondo e il rispetto per la propria terra, binomio che fece nascere nei quattro fondatori Mario Cristofolini, Giulio Giovannini, Roberto Moggio e Nele Zorzi l’idea di portare ai piedi delle Dolomiti qualcosa di simile alla Vasoloppet svedese. Tradizione, memoria e passione sono i capisaldi che hanno costruito e continueranno a mantenere solida la lunga storia di Marcialonga.

AQUILA DI SAN VENCESLAO
Il 26 giugno 2021 Marcialonga ha ottenuto un ulteriore importante risultato, le è stata infatti conferita l’Aquila di San Venceslao, onorificenza assegnata dalla Provincia Autonoma di Trento per particolari meriti culturali, educativi, sociali, economici, sportivi ed istituzionali. Un premio che Marcialonga merita “per l’importanza e il ruolo avuti in questi suoi primi 50 anni, un riconoscimento che va all’evento, al suo popolo di volontari e volontarie, per la capacità di aver inventato e dato continuità ad una manifestazione sportiva di successo internazionale e di prestigio per il Trentino”.

TERRA DI OLIMPIADI
Il tracciato Marcialonga attraversa i luoghi che diventeranno protagonisti delle Olimpiadi invernali Milano-Cortina 2026. Le Valli di Fiemme e Fassa vantano esperti organizzatori di grandi eventi sportivi e la vetrina dei Cinque Cerchi è la ciliegina sulla torta. Il popolo appassionato saprà accogliere come nessun altro i grandi campioni nella culla dello sci nordico e, proprio come per Marcialonga, sarà in prima linea per tifare gli atleti, lo sport e la propria terra.

MARCIALONG…REEN
“Fare meglio è anche fare con meno, fare con tutti, fare con rispetto”, un valore che si manifesta in azioni concrete, grazie alla collaborazione tra Marcialonga e “REDO Upcycling”, il marchio di design sostenibile promosso dalla A.L.P.I., la cooperativa sociale trentina specializzata nel riciclo creativo. Dal 2018, pettorali e striscioni ormai in disuso ritrovano nuova vita come borse uniche, grazie alla sempre più attuale e necessaria arte del riciclo.

VOLONTARI
“1500 instancabili volontari che ogni anno rendono possibile il ‘miracolo’ dell’evento”, con queste parole il presidente della Provincia Autonoma di Trento, durante la consegna dell’Aquila di San Venceslao, ha riconosciuto il ruolo più che fondamentale dei volontari della ski-marathon delle Valli di Fiemme e Fassa. Anima e corpo della granfondo più amata del mondo, sono loro a garantire i servizi fondamentali e a rappresentare un popolo accogliente, appassionato e dedicato. Un “grazie” più che sentito, da parte del comitato, va a loro.

STORY
Nata in occasione della 40a edizione di Marcialonga, l’evento revival è ormai un appuntamento cult della manifestazione sportiva regina delle Valli di Fiemme e Fassa che trasporta atleti e tifosi indietro nel tempo. La “sfilata” è prevista per il 29 gennaio con partenza da Lago di Tesero, e visto il traguardo della 10a edizione ci saranno alcune sorprese. Grazie all’abbigliamento e all’attrezzatura vintage ante 1976, gli 11 km che dallo Stadio del Fondo portano a Predazzo saranno un vero e proprio spettacolo. Anche per il 2022 è aperta l'iscrizione al Registro degli sci d'epoca, un archivio virtuale che racchiude l’attrezzatura storica e che conta già più di 700 esemplari, presto suddivisi nelle categorie Gold, Diamond e Platinum.

STARS
Marcialonga è anche solidarietà e da ben 21 edizioni va in scena Marcialonga Stars, una gara non competitiva svolta a scopo benefico in collaborazione con LILT, la Lega Italiana per la Lotta ai Tumori. Molti personaggi noti, fondisti alle prime armi e chiunque abbia voglia di divertirsi, potranno dilettarsi sabato 29 gennaio presso lo Stadio del Fondo di Lago di Tesero, lungo un tracciato ad anello di 1,5 km da percorrere con gli sci o con le ciaspole. È una corsa adatta a tutti, che incarna lo spirito di Marcialonga e la volontà di fare del bene attraverso lo sport.

BABY
Marcialonga non ha età e nessuno è troppo giovane per partecipare a questa grande festa dello sci di fondo. Gli sciatori più piccoli fino ai 6 anni di età potranno imparare a muovere i primi passi sugli sci stretti venerdì 28 gennaio nel centro di Predazzo, che per l’occasione sarà innevato a dovere. Le mascotte Fondolo e Skiri saranno presenti ad animare un pomeriggio di sport e sorrisi.

MINI
Marcialonga si pone come primo promotore dello sport tra i più giovani con il format ‘Mini’, dedicato ai bambini tra i 6 e i 12 anni, giunto alla 36.a edizione. La Minimarcialonga è l’occasione per 500 piccoli fondisti di stare in compagnia e vivere lo sport nella sua essenza più pura di divertimento, gioia e piacere. È un invito a mettersi in gioco sabato 29 gennaio e scoprire la disciplina dello sci di fondo attraverso un percorso ad anello di 2 km, senza difficoltà, allestito nello Stadio del Fondo di Lago di Tesero.

YOUNG
La parentesi dedicata ai giovani si amplia con Marcialonga Young, una gara promozionale presente nel calendario nazionale che vede tra i suoi partecipanti giovani fondisti azzurri ed internazionali. Le categorie ammesse sono 114, U16, U18, U20, le quali si sfideranno il 29 e 30 gennaio su percorsi di diverse lunghezze: 4, 9 o 14 km in base alla categoria di appartenenza. In collaborazione con l’U.S. Cornacci Tesero, Marcialonga incentiva la pratica dello sci di fondo regalando ai giovani la possibilità di percorrere le stesse piste dei più grandi campioni.

LAVAZELOPPET
Appuntamento consolidato che precede la Marcialonga e raggiunge nel 2022 quota 44 edizioni. Il Passo di Lavazé è protagonista giovedì 27 con la gara internazionale in tecnica classica di 22 km, valida per il passaporto Worldloppet Silver. Worldloppet rappresenta la federazione internazionale delle più importanti
ski-marathon, fondata nel 1978, di cui Marcialonga è membro unico dell’Italia, assieme ad altre venti granfondo che si svolgono tra America, Asia ed Europa.

PREMI SPECIALI
Il concorrente maschile e la concorrente femminile che sapranno affrontare più rapidamente la celebre salita da località Cascata fino al traguardo di Cavalese, lunga circa 2,8 km, si aggiudicheranno il premio ‘Dolomiti Energia Final Climb’, per la somma di 1.250 € cadauno. Ma c’è dell’altro: Vuerich Service, partner Marcialonga dal 2019, offre 1000 € agli sprinter “dell’ultimo chilometro”, ossia a chi percorrerà più velocemente gli ultimi 1000 metri di gara.

MARCIALONGIRL
“Credi in te stessa, se vuoi, puoi!”: con questo motto Marcialonga ha creato una community dedicata alle donne, per connetterle e supportarle nel mondo dello sport, ma non solo. Le ambassador di ‘Marcialongirl’ sono donne come tutte e non sportive professioniste, posseggono una forte passione per lo sport e per Marcialonga, con grande tenacia e voglia di condivisione sono pronte ad essere l’esempio e il sostegno per tutte le donne che vogliono mettersi in gioco.

ENERGIA 100% SOSTENIBILE
Marcialonga pone una particolare attenzione alla difesa e alla conservazione dell’ambiente, non solo durante l’effettuazione delle gare, ma per tutto l’anno.
L’uso di energia è notevole durante la produzione della neve e per questo Dolomiti Energia, che è uno dei partners importanti di Marcialonga, fornisce e garantisce energia 100% sostenibile, prodotta con fonti rinnovabili e la cui generazione non causa emissioni di gas che sono responsabili dell’effetto serra.
Marcialonga, dunque, utilizza nel corso delle competizioni e per tutto l’anno energia pulita al 100%.

Tutte le info su www.marcialonga.it

Credits foto: Newspower.it
Credits foto: Newspower.it
Press Release

Press Release

Fresh news and press release directly from the institution and the political figures of Trentino.

vedi comunicati

Food

Let's get some information about the traditional food of Trentino and lots more... 

vedi food Food
Bands

Bands

Find out the best band, festivals and concerts that will be placed in Trentino.
Jazz, blues, rock, pop, folk, fusion, cover band and tribute band...

vedi bands
Chiudi

Iscriviti alla newsletter


Annulla
Chiudi

Richiedi il tuo coupon


Annulla