Eventivai alla lista eventi

Comunicati


Trentino Sviluppo | Giornata mondiale del riciclo: l’impegno di Biodermol per la transizione circolare

Trentino Sviluppo

giovedì 17 marzo 2022 h15:00


Grazie a un progetto cofinanziato da Trentino Sviluppo, l’azienda di Lavis ha sviluppato una soluzione per la trasformazione degli scarti di lavorazione delle concerie in biofertilizzanti.

L’impatto sull’ambiente dell’industria conciaria è alto. Per ridurlo, Biodermol Ambiente punta sulle biotecnologie e sulla transizione circolare. In occasione della Giornata mondiale del riciclo, in programma venerdì 18 marzo, l’azienda di Lavis presenta infatti la sua ultima iniziativa. Il progetto si è svolto in collaborazione con la startup agritech Symbiargo e, per la parte di analisi e project management, è stato cofinanziato da Trentino Sviluppo nell’ambito del percorso “Foundation Open Factory 2021”. Il “pilota” ha permesso di sviluppare una soluzione innovativa per la trasformazione di uno dei principali materiali di scarto della lavorazione della pelle, cioè il pelo, in una materia prima secondaria da impiegare per la produzione di fertilizzanti e biostimolanti per l’agricoltura.

È un appello alla valorizzazione dei rifiuti in ottica circolare quello che il CEO di Biodermol Ambiente Mauro Baruchelli lancia in occasione della Giornata mondiale del riciclo, in programma venerdì 18 marzo.
L’impresa, nata a Trento nel secondo dopoguerra e trasferitasi a Lavis negli anni Ottanta, produce e sviluppa enzimi e ausiliari per l’industria conciaria al fine di ridurre sia l’utilizzo di prodotti chimici che i consumi energetici. Grazie alla ricerca in materia di biotecnologie, Biodermol, che oggi conta 15 dipendenti, negli ultimi anni si è specializzata nell’implementazione di nuove soluzioni destinate alla depurazione delle acque, all’abbattimento degli odori, alla decontaminazione dei suoli e al trattamento di rifiuti e biomasse. E proprio in quest’ultimo campo ha dato avvio, nel marzo 2021, ad un innovativo progetto sperimentale per trovare una «ricetta biotecnologica» che permettesse di trasformare uno dei principali materiali di scarto delle concerie, cioè il pelo, in una materia prima secondaria per l’industria dei fertilizzanti.
«In un momento storico come quello che stiamo attraversando – spiega Baruchelli – in cui i costi delle materie prime continuano ad aumentare, ci sembrava ancora più importante mostrare che la transizione circolare dei cicli produttivi non solo è possibile, ma conviene. Grazie al nostro progetto, infatti, ciò che per le concerie è solo un rifiuto industriale, anche costoso da smaltire, per un altro settore merceologico diventa invece un interessante materiale di partenza per produrre fertilizzante e biostimolante. Cambiare prospettiva sullo sfruttamento delle risorse che il pianeta ci fornisce non è solo questione di etica e sostenibilità ambientale, bensì di sostenibilità economica della produzione stessa. E in questo cambio di paradigma la valorizzazione dei rifiuti e la loro trasformazione in sottoprodotti è un tassello fondamentale».
Il progetto – realizzato in collaborazione con la startup agritech Symbiargo e finanziato da Trentino Sviluppo per quanto riguarda le spese di analisi e project management – si svolge nell’ambito del percorso “Foundation Open Factory 2021” per favorire i processi di innovazione aperta all’interno delle piccole e medie imprese del territorio.
E mentre Baruchelli si prepara a presentare il nuovo biomateriale nei tre principali poli conciari italiani – Napoli, il distretto toscano di Santa Croce e quello vicentino di Arzignano - i ricercatori di Biodermol Ambiente sono già al lavoro con l’Università di Trento su un nuovo progetto per lo sviluppo di soluzioni biotecnologiche per la depurazione dei reflui civili e industriali.

Ufficio stampa Trentino Sviluppo

Press Release

Eventi, manifestazioni e notizie tutte... "di prima mano".

Qui trovi una selezione aggiornata di comunicati e di iniziative così come condivise dai promotori, dagli enti e dalle istituzioni del Trentino.
Per scopire un Trentino fatto di "Emozione", "In-Formazione" e "Innovazione"!

Emozione

Emozione

Eventi, manifestazioni, mostre...
Sono tanti gli eventi che ci permettono di provare forti emozioni.
Scopri gli appuntamenti che ci emozionano in Trentino. 

vedi comunicati

In-formazione

Confronti, corsi e rassegne...
per informarsi, formarsi e crescere: riflettiamo in Trentino!

vedi comunicati In-formazione
Innovazione

Innovazione

Ricerche, convegni e concorsi dedicate all'ambiente ed alla tecnologie.
Innoviamo in Trentino...

vedi comunicati
Chiudi

Iscriviti alla newsletter


Annulla
Chiudi

Richiedi il tuo coupon


Dichiarazione in merito al GDPR (Regolamento Generale Protezione dei Dati)

Il titolare del trattamento dati è Studio Giornalistico JP Communications e dichiara che i dati acquisiti tramite il presente form verrà trattato nel seguente modo:

è utilizzato per l’evasione dell’attuale richiesta di informazioni/acquisto/iscrizione fino al suo espletamento e per nessuna ulteriore attività.
è conservato presso gli archivi aziendali senza data limite, fino a cancellazione autonomamente da parte dell’utente, volontaria da parte del Titolare o su esplicita richiesta di cancellazione da parte dell’utente.
è conservato per conto del Titolare da KUMBE, mantainer del Titolare per i servizi digitali, negli archivi cloud e relativi backup a loro volta gestiti in ottemperanza al GPDR per tutta la durata contrattuale con il Titolare -che ne può disporre in ogni momento- e fino a successiva cancellazione.
non verrà ceduto ad altri terzi, non verrà utilizzato per campagne di marketing salvo non sia contestualmente autorizzata tale opportunità.
verrai profilato in base alle informazioni contenute e il dato potrà essere utilizzato per elaborazione statistica.

Dichiarazione in merito al GDPR (Regolamento Generale Protezione dei Dati)

In caso di sottoscrizione Newsletter dovrai confermare l’iscrizione per mezzo di mail di conferma inviata all’indirizzo inserito. In tal caso il trattamento prevede:

la profilazione dell’utente in gruppi, status, preferenze secondo quanto indicato e dedotto dalle informazioni inviate tramite il form o successiva autonoma profilazione.
l’utilizzo del dato per l’invio di comunicazione a mezzo digitale (email, whatsapp) e non (cartaceo) avente scopo informativo/commerciale.
l'utilizzo della mail per la generazione di campagne marketing e informative personalizzate, digitali e non.

Annulla