Eventivai alla lista eventi

News & Blog


L'introduzione del calendario gregoriano

Accadde il... 24 febbraio 1582


richiesta info

Il 24 febbraio 1582, 433 anni fa, Papa Gregorio XIII, uno dei più importanti papi dell'età moderna, introdusse il Calendario Gregoriano, adottato ancora oggi.

L'esigenza di una riforma del calendario giuliano, in vigore da oltre quindici secoli, era nota e quindi attesa da un millennio. 
Nessuno però vi aveva mai messo mano con problematiche che, via via si facevano sempre più evidenti. Ad esempio la Pasqua, celebrata la domenica successiva al plenilunio primaverile, iniziava a cadere con regolarità nella data sbagliata con il rischio che in futuro la si sarebbe celebrata in estate.

Partendo dalle misurazioni astronomiche di Niccolò Copernico, venne dunque modificata la regola secondo cui gli anni bisestili cadevano ogni 4 anni, aggiungendo la clausola che, gli anni divisibili per cento (1600, 1700, 1800, ecc.) sarebbero stati bisestili solamente nel caso in cui fossero divisibili anche per 400. Questo significava eliminare tre giorni ogni 400 anni rispetto al calendario giuliano, riportando la discrepanza tra anno civile ed anno astronomico a soli 26 secondi, ovvero un giorno ogni 3.323 anni.

L'adozione di questo sistema migliorava indubbiamente la precisione del calendario, ma non toglieva il problema che ormai lo scarto che si era venuto a creare con il sistema giuliano era troppo grande per essere ignorato. La scelta fu semplicemente quella di eliminare dall'anno corrente alcuni giorni, dieci per la precisione, quelli compresi tra il 5 e il 14 ottobre 1582.

Negli anni successivi vennero studiati e realizzati numerosi altri calendari, ma i vantaggi derivanti dall'adozione di un nuovo calendario non sarebbero stati sufficienti a giustificare la confusione che si sarebbe generata.

Dal 1972 invece, pur lasciando invariato il calcolo degli anni bisestili promosso da Gregorio XIII, l'allineamento tra l'anno astronomico e l'anno civile viene fatto mediante l'aggiunta di un secondo, il cosiddetto "secondo intercalare". Nonostante diverse tecniche per rendere meno impattante questa modifica, in ambito informatico essa rappresenta un problema non da poco, per il quale non è ancora stata trovata una soluzione condivisa.

Food

Tutte le novità dal mondo del food e dell'enogastronomia tipica trentina: eventi, sagre, feste e fiere, appuntamenti in agenda, libri di cucina... Quov.It è il notiziario essenziale e la cronaca puntuale del mondo del food in Trentino!

vedi food Food
Bands

Bands

Scopri tutti i concerti, festival e i migliori eventi di musica in Trentino consigliati da Quov.it.
Potrai consultare ed essere sempre aggiornato di tutte le performance e concerti dal vivo in programma!
Jazz, blues, rock, pop, folk, fusion, cover band, tribute band, orchestre...

vedi bands

Partner & Sponsor

Chiudi

Iscriviti alla newsletter


Dichiarazione in merito al GDPR (Regolamento Generale Protezione dei Dati)

In caso di sottoscrizione Newsletter dovrai confermare l’iscrizione per mezzo di mail di conferma inviata all’indirizzo inserito. In tal caso il trattamento prevede:

la profilazione dell’utente in gruppi, status, preferenze secondo quanto indicato e dedotto dalle informazioni inviate tramite il form o successiva autonoma profilazione.
l’utilizzo del dato per l’invio di comunicazione a mezzo digitale (email, whatsapp) e non (cartaceo) avente scopo informativo/commerciale.
l'utilizzo della mail per la generazione di campagne marketing e informative personalizzate, digitali e non.

Annulla
Chiudi

Richiedi il tuo coupon


Dichiarazione in merito al GDPR (Regolamento Generale Protezione dei Dati)

Il titolare del trattamento dati è Studio Giornalistico JP Communications e dichiara che i dati acquisiti tramite il presente form verrà trattato nel seguente modo:

è utilizzato per l’evasione dell’attuale richiesta di informazioni/acquisto/iscrizione fino al suo espletamento e per nessuna ulteriore attività.
è conservato presso gli archivi aziendali senza data limite, fino a cancellazione autonomamente da parte dell’utente, volontaria da parte del Titolare o su esplicita richiesta di cancellazione da parte dell’utente.
è conservato per conto del Titolare da KUMBE, mantainer del Titolare per i servizi digitali, negli archivi cloud e relativi backup a loro volta gestiti in ottemperanza al GPDR per tutta la durata contrattuale con il Titolare -che ne può disporre in ogni momento- e fino a successiva cancellazione.
non verrà ceduto ad altri terzi, non verrà utilizzato per campagne di marketing salvo non sia contestualmente autorizzata tale opportunità.
verrai profilato in base alle informazioni contenute e il dato potrà essere utilizzato per elaborazione statistica.

Dichiarazione in merito al GDPR (Regolamento Generale Protezione dei Dati)

In caso di sottoscrizione Newsletter dovrai confermare l’iscrizione per mezzo di mail di conferma inviata all’indirizzo inserito. In tal caso il trattamento prevede:

la profilazione dell’utente in gruppi, status, preferenze secondo quanto indicato e dedotto dalle informazioni inviate tramite il form o successiva autonoma profilazione.
l’utilizzo del dato per l’invio di comunicazione a mezzo digitale (email, whatsapp) e non (cartaceo) avente scopo informativo/commerciale.
l'utilizzo della mail per la generazione di campagne marketing e informative personalizzate, digitali e non.

Annulla