Eventivai alla lista eventi

News & Blog


Trento è un’isola/18 morti nelle valli

Accadde il... 6 novembre 1966


richiesta info

Trento è un’isola/18 morti nelle valli”.
Questo il titolo del quotidiano locale del Trentino L'Adige uscito il 6 novembre 1966, due giorni dopo la terribile alluvione che devastò le città di Firenze, Grosseto, Venezia e gran parte del Nordest italiano.
Il valore massimo di precipitazioni venne registrato in Val Cellina, Friuli (711 mm). Nella Provincia di Trento invece il picco fu registrato a passo Cereda, in Primiero, con 485 mm nelle giornate del 4 e 5 novembre (la media annuale è di circa 1500 mm).

Nel solo Trentino si contarono 20 morti e 500 senzatetto nei 126 comuni colpiti da quasi 5.000 frane.

Le zone più colpite della provincia furono il Primiero, il Tesino e la Val di Fiemme.

Diversi i disastri che il maltempo provocò soprattutto in ambito di viabilità.
Tra i principali, nella zona di Canal San Bovo la distruzione dei ponti sul Vanoi (in foto) e sul Lozen,  nel Primiero una frana dal monte di Mezzano distrusse quasi metà di Mezzano, inoltre il torrente Cismon aveva spostato il ponte in località San Silvestro. Venne interrotto, a causa di un'altra frana, anche il collegamento Sagron - Mis.

Moltissimi danni subì anche la ferrovia della Valsugana: il ponte di Strigno fu asportato dalla piena.

Di seguito un interessante estratto dal numero 9-10 de "Il Trento" del 1966:
“L’alveo del torrente è tre, cinque volte più largo e case, strade e ponti sono saltati, come fuscelli. L’alveo del Cismon, invece, è largo in un punto 170 metri: ha eroso tonnellate di terra e di sassi, ha annientato le campagne, ha portato via le segherie sul fondovalle, i masi, i depositi del fieno; poi c’è l’incubo delle frane, che piovono dappertutto ed isolano i piccoli centri di Zortea, Prade, Valline...” “ Ai Masi di Imer circa cinquanta case erano sommerse dal fango che arrivava ad un’altezza di tre metri; a Imer tre case erano state abbattute, e stessa sorte era toccata a parecchi masi, fienili e casolari sui costoni della montagna; a Mezzano il conoide di fango aumentava di ora in ora il pericolo e i danni, mentre gli abitanti stavano trascorrendo ore di incubo, nel tentativo di porsi in salvo e di recuperare qualche suppellettile; a Siror la massa d’acqua aveva raso al suolo due case, alcune decine di autovetture erano state travolte; a Tonadico le case abbattute ammontavano ad otto, quelle danneggiate seriamente una ventina, la centrale elettrica era sommersa da ghiaia e sassi; a Pieve, fiumi di sassi, piante e ghiaia avevano invaso negozi e locali pubblici, entrando nella vecchia chiesa, a Fiera un albergo era stato sbrecciato, decine e decine di capi di bestiame affogati”.

Food

Tutte le novità dal mondo del food e dell'enogastronomia tipica trentina: eventi, sagre, feste e fiere, appuntamenti in agenda, libri di cucina... Quov.It è il notiziario essenziale e la cronaca puntuale del mondo del food in Trentino!

vedi food Food
Bands

Bands

Scopri tutti i concerti, festival e i migliori eventi di musica in Trentino consigliati da Quov.it.
Potrai consultare ed essere sempre aggiornato di tutte le performance e concerti dal vivo in programma!
Jazz, blues, rock, pop, folk, fusion, cover band, tribute band, orchestre...

vedi bands

Partner & Sponsor

Chiudi

Iscriviti alla newsletter


Dichiarazione in merito al GDPR (Regolamento Generale Protezione dei Dati)

In caso di sottoscrizione Newsletter dovrai confermare l’iscrizione per mezzo di mail di conferma inviata all’indirizzo inserito. In tal caso il trattamento prevede:

la profilazione dell’utente in gruppi, status, preferenze secondo quanto indicato e dedotto dalle informazioni inviate tramite il form o successiva autonoma profilazione.
l’utilizzo del dato per l’invio di comunicazione a mezzo digitale (email, whatsapp) e non (cartaceo) avente scopo informativo/commerciale.
l'utilizzo della mail per la generazione di campagne marketing e informative personalizzate, digitali e non.

Annulla
Chiudi

Richiedi il tuo coupon


Dichiarazione in merito al GDPR (Regolamento Generale Protezione dei Dati)

Il titolare del trattamento dati è Studio Giornalistico JP Communications e dichiara che i dati acquisiti tramite il presente form verrà trattato nel seguente modo:

è utilizzato per l’evasione dell’attuale richiesta di informazioni/acquisto/iscrizione fino al suo espletamento e per nessuna ulteriore attività.
è conservato presso gli archivi aziendali senza data limite, fino a cancellazione autonomamente da parte dell’utente, volontaria da parte del Titolare o su esplicita richiesta di cancellazione da parte dell’utente.
è conservato per conto del Titolare da KUMBE, mantainer del Titolare per i servizi digitali, negli archivi cloud e relativi backup a loro volta gestiti in ottemperanza al GPDR per tutta la durata contrattuale con il Titolare -che ne può disporre in ogni momento- e fino a successiva cancellazione.
non verrà ceduto ad altri terzi, non verrà utilizzato per campagne di marketing salvo non sia contestualmente autorizzata tale opportunità.
verrai profilato in base alle informazioni contenute e il dato potrà essere utilizzato per elaborazione statistica.

Dichiarazione in merito al GDPR (Regolamento Generale Protezione dei Dati)

In caso di sottoscrizione Newsletter dovrai confermare l’iscrizione per mezzo di mail di conferma inviata all’indirizzo inserito. In tal caso il trattamento prevede:

la profilazione dell’utente in gruppi, status, preferenze secondo quanto indicato e dedotto dalle informazioni inviate tramite il form o successiva autonoma profilazione.
l’utilizzo del dato per l’invio di comunicazione a mezzo digitale (email, whatsapp) e non (cartaceo) avente scopo informativo/commerciale.
l'utilizzo della mail per la generazione di campagne marketing e informative personalizzate, digitali e non.

Annulla