PATT: Concessione A22: "Inaccettabile che A22 finisca nel 'polo autostradale del Nord-Est'"

Thursday 22 July 2021 h15:15


richiesta info

Gli autonomisti trentini preoccupati da ciò che sta accadendo in Parlamento lanciano una provocazione: "Il tempo è finito? Prepariamoci alla gara ma guardando a nord!"

La questione del rinnovo della concessione autostradale è sicuramente delicata. Tuttavia alcuni elementi sembrano, purtroppo, ineludibili anche per gli osservatori esterni: la proroga della concessione pare molto complessa, così come creare una società in house data la necessità di liquidare i soci privati. Ma soprattutto appare evidente che la gara si sta avvicinando a grandi passi e c'è chi, come i Parlamentari veneti, non sta a guardare.
"Di fronte a questo scenario bisogna prendere coscienza che il tempo sta finendo. Non è più il momento di ipotesi di scuola, filosofie o soluzioni difficilmente realizzabili. Adesso è il momento per la politica di appropriarsi della questione facendo prevalere gli interessi della comunità su quelli della società!" Afferma il Segretario del PATT Simone Marchiori.
"Ma è il tempo, soprattutto, di procedere uniti e coesi fra Trento e Bolzano. Adesso bisogna dimostrare che l'obiettivo e la strada per realizzarlo sono unici e condivisi. Anche perché c'è chi, legittimamente, ne sta approfittando e si sta muovendo, come Zaia e i Parlamentari veneti della Lega."
"Il punto focale della questione, su cui sono certo ci sia la convergenza della SVP, ma mi auguro emerga con forza anche quella della maggioranza trentina, è che A22 non può finire in un fantomatico 'polo autostradale del Nord-Est'".
"Il perché è presto detto - continua il Segretario delle Stelle Alpine - c'è una bella differenza fra un territorio su cui corre il corridoio autostradale europeo nord-sud e un territorio industrializzato percorso da autostrade necessarie per le proprie attività produttive: il primo non deve certamente impedire il libero transito di persone e merci, ma deve tutelare il proprio territorio affinché non venga soffocato dai gas di scarico di chi è solo di passaggio. Il secondo territorio, invece, deve garantire le proprie industrie."
"Due visioni opposte e inconciliabili nel caso in cui A22 finisca nella rete del Nord-Est. Ecco perché bisogna fare presto!
Lo spazio è sempre più stretto e non si può unicamente sperare in un atto di clemenza del Governo nazionale che procrastini la decisione di qualche anno. Perché se è vero che la proroga (ma si può prorogare una concessione che non esiste più perché già scaduta?) è sempre meglio di niente, il problema si riproporrà comunque alla successiva scadenza. C'è poi un'altra possibile soluzione proposta da Trento e da Bolzano ai Ministri competenti: quella della società pubblica. Ma quando arriverà una risposta se tutto scade il 31 luglio?"
E qui arriva la provocazione di Marchiori: "A questo punto, se la gara appare sempre più vicina e ineludibile, piuttosto che subire gli eventi, non è forse meglio iniziare a muoversi e a costruire una rete in grado di partecipare e vincere la gara per la concessione? A patto però che si guardi a nord: Trentino, Sudtirolo e Land Tirol avrebbero le carte in regola e, probabilmente, anche un tessuto imprenditoriale in grado di far fronte comune. E ci sarebbe anche l'Euregio a certificare una collaborazione storica e solida in vari campi.
Sia chiaro, questa è l'ultima via da percorrere una volta fallite quelle già in campo, ma va preparata: in questo modo la parte alpina del corridoio del Brennero sarebbe gestita da territori omogenei e con le stesse necessità (sostenibilità ambientale, necessità di proseguire su investimenti importanti come il tunnel ferroviario del Brennero, realizzazione di infrastrutture a favore del territorio, ecc.), mentre a sud potrebbero tranquillamente proseguire con il progetto del polo autostradale".


Simone Marchiori
Segretario politico PATT

Ufficio stampa PATT

Press Release

Press Release

Fresh news and press release directly from the institution and the political figures of Trentino.

vedi comunicati

Food

Let's get some information about the traditional food of Trentino and lots more... 

vedi food Food
Bands

Bands

Find out the best band, festivals and concerts that will be placed in Trentino.
Jazz, blues, rock, pop, folk, fusion, cover band and tribute band...

vedi bands
Chiudi

Iscriviti alla newsletter


Dichiarazione in merito al GDPR (Regolamento Generale Protezione dei Dati)

In caso di sottoscrizione Newsletter dovrai confermare l’iscrizione per mezzo di mail di conferma inviata all’indirizzo inserito. In tal caso il trattamento prevede:

la profilazione dell’utente in gruppi, status, preferenze secondo quanto indicato e dedotto dalle informazioni inviate tramite il form o successiva autonoma profilazione.
l’utilizzo del dato per l’invio di comunicazione a mezzo digitale (email, whatsapp) e non (cartaceo) avente scopo informativo/commerciale.
l'utilizzo della mail per la generazione di campagne marketing e informative personalizzate, digitali e non.

Annulla
Chiudi

Richiedi il tuo coupon


Dichiarazione in merito al GDPR (Regolamento Generale Protezione dei Dati)

Il titolare del trattamento dati è Studio Giornalistico JP Communications e dichiara che i dati acquisiti tramite il presente form verrà trattato nel seguente modo:

è utilizzato per l’evasione dell’attuale richiesta di informazioni/acquisto/iscrizione fino al suo espletamento e per nessuna ulteriore attività.
è conservato presso gli archivi aziendali senza data limite, fino a cancellazione autonomamente da parte dell’utente, volontaria da parte del Titolare o su esplicita richiesta di cancellazione da parte dell’utente.
è conservato per conto del Titolare da KUMBE, mantainer del Titolare per i servizi digitali, negli archivi cloud e relativi backup a loro volta gestiti in ottemperanza al GPDR per tutta la durata contrattuale con il Titolare -che ne può disporre in ogni momento- e fino a successiva cancellazione.
non verrà ceduto ad altri terzi, non verrà utilizzato per campagne di marketing salvo non sia contestualmente autorizzata tale opportunità.
verrai profilato in base alle informazioni contenute e il dato potrà essere utilizzato per elaborazione statistica.

Dichiarazione in merito al GDPR (Regolamento Generale Protezione dei Dati)

In caso di sottoscrizione Newsletter dovrai confermare l’iscrizione per mezzo di mail di conferma inviata all’indirizzo inserito. In tal caso il trattamento prevede:

la profilazione dell’utente in gruppi, status, preferenze secondo quanto indicato e dedotto dalle informazioni inviate tramite il form o successiva autonoma profilazione.
l’utilizzo del dato per l’invio di comunicazione a mezzo digitale (email, whatsapp) e non (cartaceo) avente scopo informativo/commerciale.
l'utilizzo della mail per la generazione di campagne marketing e informative personalizzate, digitali e non.

Annulla